guida di REGGIO CALABRIA

Hotel - B & B - Agriturismo - Appartamenti Per Vacanze

Booking.com

Reggio Calabria  - la città dei Bronzi

REGGIO CALABRIA
Reggio Calabria: i calcidesi dell'Eubea trovarono la loro "terra promessa " in quella sorta di "golfo" ionico che le coste della Sicilia e della penisola formano prima di strozzarsi nello stretto. In pochi anni , nel VIII secolo a.C., fondarono Naxos e Zancle ( Messina) sulla sponda sicula e Rhegion sull'opposta riva. Nella città moderna , costruita in ordinata planimetria lungo il mare,  dopo che era stata cancellata dai terremoti del 1783 e del 1908 , nonchè dai successivi  bombardamenti dell'8° corpo di spedizione USA nel 1943, è difficile trovare l'atmosfera greca  fuori dal suo Museo; ma la natura , la vegetazione e soprattutto l'inconfondibile luce mediterranea sono ancora quelle che tanto colpirono i calcidesi.
 

Dove si trova

mappa REGGIO CALABRIA


COSA FARE E COSA VEDERE

REGGIO LUNGOMARE

Le ragioni per una visita non mancano: il Museo Archeologico della Magna Grecia (progettato da Piacentini), interessantissimo non solo per i famosi Bronzi di Riace e la Testa del Filosofo, ma per tutti i reperti greci del V secolo a.C. trovati a Locri. 

Dalla collezione di Pinakes (ex voto in terracotta con scene legate al culto di Persefone), alle bambole sempre in terracotta con gli arti snodati, agli strigili in bronzo per detergere olio e sudore dopo l'attività atletica (identici a quelli che si usano per togliere il sudore ai cavalli).

Agli oggetti più curiosi - e curiosamente non sfruttati dall'industria del souvenir - come lo schiaccianoci fatto di due mani in bronzo, articolate per mezzo di un perno posto nel palmo. 

Dal lungomare che collega  Reggio calabria a Villa San Giovanni si ammirano le acque sempre inquiete e di colore cangiante, le coste della Sicilia che nelle giornate più calme sembrano ancora più vicine per il fenomeno della "fata morgana" e, nel periodo della bella stagione, le feluche, tipiche barche con passerella a prua e antenna di avvistamento, che cacciano con l'arpione il pesce spada. 

Il paesaggio è dominato dal pilone in ferro di Santa Trada, alto 224 m, che nel secolo scorso reggeva i cavi per trasportare elettricità in Sicilia; oggi dismessa, la sua struttura rimane come testimonianza tecno-archeologica.

E andrebbe fatta una gita in Aspromonte, a San Luca (sul versante jonico), paese famoso nel passato per motivi di delinquenza ma soprattutto perchè è il paese natale di Corrado Alvaro


DA VISITARE

castello aragonese


  • Il Castello Aragonese 
  • Il Castello Ruffo sulla rocca di Scilla
  • Museo Archeologico della Magna Grecia 
  • Parco Nazionale dell'Aspromonte 

Altri musei a Reggio Calabria:
  • PICCOLO MUSEO S. PAOLO   Via Reggio Campi   
  • MUSEO STRUMENTO MUSICALE   Pineta Zerbi  
  • MUESO DEL PRESEPIO  Via Filippini  
  • MUSEO DI BIOLOGIA MARINA  Via Strada Giuffrè  
  • MUSEO DEL BERGAMOTTO   Via Tommasini, 2 
  • MUSEO DELL'ARTIGIANATO TESSILE  Via Venezia, 5/b


MUSEO DI REGGIO CALABRIA

bronzi riace

DA VEDERE

In particolare i Bronzi di Riace , famosi in tutto il mondo, sono due grandi statue di guerrieri originali greci della metà del V sec. a.C. attribuibuili a Fidia o alla sua scuola. Di grande pregio i reperti della antica Locri, con le pinakes  (tavolette di terracotta) rappresentanti in rilievo il mito di persefone, un gruppo di in terracotta con efebo a cavallo ( V sec. a.C.) e il gruppo dei Dioscuri in marmo ( inizio V sec. a.C.). Da segnalare inoltre un grande frammento di rilievo in terracotta con due figure femminili in movimento dalla stessa Reggio Calabria e una testa marmorea con parrucca in bronzo e altri frammenti della stessa statua, originale greco di età fidiaca dal santuario di Apollo Aleo di Cirò Marina. Nella sezione di arte medievale emoderna , due tavolette di Antonello da Messina con San Girolamo e Abramo e gli angeli (1457) e il Ritorno del figliol prodigo di Mattia Preti.


Alcune notizie sul Museo

Il primo nucleo del Museo risale all'iniziativa di un gruppo di artisti, patrioti e studiosi reggini, che indussero il Comune di Reggio Calabria a istituire nel 1882 un Museo Civico con collezioni archeologiche, etnografiche e di pittura che dopo il terremoto del 1908 dovette essere ricostruito in altra sede.
Il palazzo, progettato dall'architetto Marcello Piacentini nel 1932 ed inaugurato nel 1959, fu uno dei primi edifici italiani appositamente ideati come museo. L'edificio è decorato all'esterno da medaglioni che riproducono le monete della Magna Grecia; gli ampliamenti più recenti del Museo risalgono agli anni 1981-1982, quando venne allestita la nuova Sezione di Archeologia subacquea, destinata ad ospitare le famose statue bronzee di Riace e la testa cosiddetta "del filosofo", e la Sezione espositiva, dedicata alla vita delle colonie greche.


Il Museo è articolato in quattro piani:
Piano inferiore - Ritrovamenti marini, Grandi Bronzi di Riace e da Porticello 
Piano terra - Preistoria, Locri Epizefiri 
Primo piano - Le città greche, Epigrafia, Numismatica 
Secondo piano - Pinacoteca

Indirizzi e Orari Museo

Il Museo è situato in Piazza De Nava,26 in pieno centro cittadino.

Aperto tutti i giorni ( eccetto il Lunedi) dalle 9.00 alle 20:00 ( ultimo ingresso alle ore19.30) 
Ingresso: 5 euro ; ridotto 3 euro ( da 18 a 25 anni) , gratuito under 18 e over 65
Tel. 0965/812255 
website -     http://www.archeocalabria.beniculturali.it

Bere e mangiare bene a REGGIO CALABRIA e provincia

lungomare reggio calabria


La cucina reggina si basa tipicamente sul pesce e tutte le portate traggono ispirazione dal mare. Tra i primi tradizionali ricordiamo gli spaghetti con la muddica e Alici e poi iancora il Pesce Spada realizzato in vari modi tra cui il più conosciuto è quello con il salmoriglio, sorta di salsina a base di aglio, olio e prezzemolo che accompagna le fettine di spada cotto alla griglia. Tra i prodotti tipici del reggino ricordiamo le lavorazioni delle carni di  maiale , tra cui la soppressata e la "nduja" , molto piccante , nonche la produzione di bergamotto, utilizzato anche in profumeria oltre che per i dolci.

Come nella vicina Sicilia si inizia dal  mattino con la brioche intinta nel gelato. A pranzo la regina è sicuramente la pasta rigorosamente fatta a mano e il re invece è il pesce , lo spada in primis. Dolci a bizzeffe , ma la supremazia ce l'hanno i fichi imbottiti. Da provare...



DOVE DORMIRE

hotel reggio calabria

HOTEL REGGIO CALABRIA

Se hai bisogno di trovare un Albergo a Reggio Calabria puoi scegliere gli Hotels e  B&B : foto, prezzi , disponibilità e  prenotazioni senza penalità di annullamento. 

Consulta qui l'elenco degli  Hotel di Reggio Calabria e provincia. 


INFO CITTA'

stemma comune di Cittadella

Uffici  informazione e accoglienza turistica

Palazzo San Giorgio
tel. +39 0965 3622269

website http://turismo.reggiocal.it/

Ufficio Relazioni con il pubblico Comune di Reggio Calabria
Piazzale CEDIR - Via S. Anna II tr.
tel. +39 0965 3622792

e-mail: urp@comune.reggio-calabria.it


Il CAP generico di REGGIO CALABRIA  è 89100, la sigla automobilistica della provincia è RC e il prefisso telefonico è 0965.