Guida di Livorno e hotel

GUIDA DI LIVORNO


Livorno è una città toscana di 158.493 abitanti. 

Nonostante le sue origini siano sconosciute, da alcuni ritrovamenti fatti in zona, come punte di freccia e altri utensili, si è scoperto che il territorio è stato abitato già durante la preistoria. 

Sicuramente è stato un insediamento etrusco e successivamente romano.

Nell'anno Mille, il piccolo porto faceva parte del più importante Porto Pisano, uno dei sistemi portuali della Repubblica di Pisa, ma un progressivo interramento ha portato alla nascita del borgo vero e proprio.

Dopo aver fatto parte dei territori di Milano e Genova, Livorno passa sotto il controllo di Firenze, fattore che determina il suo sviluppo, dato che diventa il porto principale del Granducato. 

Nel XVIII secolo, con l'avvento della famiglia dei Lorena, dopo la decadenza dei Medici, continua lo sviluppo di Livorno, soprattutto dal punto di vista editoriale.

 Viene annessa al Regno d'Italia insieme al Granducato di Toscana.






HOTEL LIVORNO


Hotels e  B&B e  Agriturismi di Livorno e dintorni, con anche case in affitto per le vacanze. 

Descrizioni complete dei servizi offerti con le foto;  potete inoltre verificare i prezzi e prenotate anche senza penalità di recesso.  

Consulta qui l'elenco degli  Hotel di Livorno e dintorni. 

Booking.com

cosa vedere e cosa fare a  Livorno

Livorno conserva ancora il suo aspetto cosmopolita di importante porto sul Mediterraneo e vale la pena fare un giro sul battello per i canali della città, chiamata anche la “piccola Venezia”, per farsi un'idea generale del suo aspetto: il suo simbolo è la Fortezza Vecchia, che raccoglie tutti gli stili della storia della città, anche se l'aspetto attuale si deve ad Antonio da Sangallo il Vecchio, che nel XVI secolo trasforma l'antica fortezza pisana in una caserma e poi in una fortezza moderna, costituita da tre grandi bastioni dominati dal grande Mastio. Un altro simbolo della città è il Fosso Reale, l'antico fossato che circondava la città fortificata, anche se con l'abbattimento dei bastioni il Fosso ha perso la sua funzione difensiva. Del sistema difensivo fa parte anche la Fortezza Nuova, ancora ben conservata, a cui si accede tramite alcuni ponti, molti dei quali costruiti in epoca moderna. Molto interessante il Duomo, di epoca tardo rinascimentale: la facciata è stata ricostruita in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, mentre le due Cappelle interne sono state aggiunte nel Settecento. Bellissimi i due castelli della città: il Castello del Boccale, con le caratteristiche torri rotonde in stile neomedievale, che si affaccia su uno scoglio sul mare; e il Castello Sonnino, anch'esso neomedievale, anche se anticamente qui sorgeva una fortezza preesistente che è stata ampliata alla fine dell'Ottocento da Sidney Sonnino. Livorno è anche terra di mare, e lungo le sue spiagge si possono trovare punti con sabbia più chiara che si alternano a spiagge dalla sabbia scura o sassosa, perfette per chi vuole fare immersioni per ammirare la grande varietà della fauna marina di questo tratto di costa. Per chi volesse fare attività all'aria aperta di genere diverso, molto bello è il percorso a cavallo all'interno del Parco dei Monti Livornesi, 21 chilometri che attraversano un itinerario incontaminato di macchia mediterranea e siti storici.



EVENTI E MANIFESTAZIONI A LIVORNO



Vari gli eventi che si svolgono a Livorno durante l'anno: a marzo c'è il Premio Rotonda, manifestazione pittorica amatoriale la cui caratteristica particolare è la realizzazione delle opere da esporre direttamente durante la manifestazione. A maggio c'è la Giostra dell'Antenna, la più antica manifestazione remiera della città che si svolge in occasione della festa della patrona della città, Santa Giulia, durante la quale gli otto rioni storici di Livorno si sfidano, e che si conclude con un corteo in abiti storici e un magnifico spettacolo di fuochi d'artificio. Alla fine di luglio c'è Effetto Venezia, dieci giorni durante i quali il quartiere La Venezia si anima di bancarelle, artisti di strada e spettacoli di artisti nazionali ed internazionali che richiamano visitatori e appassionati da tutto il mondo.
Tra i piatti tipici della cucina livornese troviamo sicuramente il cacciucco, antico piatto della tradizione marinara povera, preparato con gli “scarti”, ovvero i pesci meno pregiati e che, come molti piatti della tradizione, è diventato un piatto gustosissimo ed oggi addirittura ricercato!